La collezione Sinnerling di Ikea

in Mobili
 Spesso grandi brand chiedono a delle persone famose di disegnare una collezione.
E’ un ottimo modo per proporre novità di stile nella produzione ed allo stesso tempo sfruttare la visibilità che il personaggio chiamato in causa porta in dote.
In quest’ottica, Ikea ha chiesto a Ilse Crawford di disegnare trenta prodotti, la collezione Sinnerlig che sarà disponibile in America da Agosto ed in Europa da Ottobre. Ilse Crawford e il suo studio londinese progettano residenze, locali commerciali, uffici e spazi per l’ospitalità con uno stile che Remodelista ha giustamente definito “minimalismo caldo“.
I suoi interni sono eleganti e comodi, sono spazi in cui si vive bene, in cui l’uomo e le sue esigenze sono protagonisti, anche se a mio avviso un un pò senza carattere a volte.
 In un intervista per Marcus Fairs di Dezeen, Ilse Crawford spiega come la cultura danese e scandinava abbiano influenzato il suo stile “Se osservi il modo in cui i designer si approcciano a degli edifici, direi che la maggiorparte lo fanno da una prospettiva concettuale ma gli Scandinavi partono dal punto di vista di dove la porta sarà, di come vivi lo spazio.”
Il fatto che Ikea abbia chiesto proprio a lei di disegnare una collezione è l’ennesima dimostrazione che ad Ikea ci sanno fare. Hanno infatti scelto una persona che potesse apportare una discreta eleganza alla produzione svedese, fatta di colori e materiali naturali.
E’ sempre consigliabile vedere i prodotti dal vivo (lo potete fare anche ad Expo 2015) ma mi piace già molto l’idea di utilizzare il sughero, l’uso di linee semplici e la luce che le lampade da esterne sembrano emanare. Peccato che non sia uscita in Europa prima dell’estate.
Una curiosità, che significa Sinnerlig? Qualcuno lo sa?