L’arte negli uffici di Facebook

in Arte + artigianato, Interni

Mark Zuckerberg – l’uomo responsabile della più diffusa droga dei giorni nostri, Facebook– ha appena pubblicato (su Facebook, va da sè) delle foto scattate nei suoi uffici sparsi in giro per l’America con delle interessanti opere artistiche. Sono le immagini dei suoi pezzi preferiti opera di  artisti emergenti in-residenza (a cui quindi si fornisce vitto e alloggio) chiamati ad riempire i muri degli spazi lavorativi dei colossi americani con la loro creatività.

FB ha anche uno studio di stampa e un workshop chiamato Facebook Analog Research Laboratory “dove gruppi di dipendenti possono rilassarsi durante una pausa e disegnare qualcosa o fare una stampa da attaccare al muro”. Un esempio di questo canale creativo sono le piccole tele nella seconda foto dall’alto, fatte per l’appunto da alcuni dipendenti.

Per  Mark Zuckerberg è un efficace modo di socializzare e sentirsi parte di un progetto in continua evoluzione e io sono perfettamente daccordo; anzi vi dirò di più, se potessi me lo prenderei pure io  un artista in-residenza (con stamperia).

Facebook uffci, arte,artisti in residenza, facebook analog research laboratory

Facebook uffci, arte,artisti in residenza, facebook analog research laboratory

Facebook uffci, arte,artisti in residenza, facebook analog research laboratory

Facebook uffci, arte,artisti in residenza, facebook analog research laboratory

Facebook uffici, arte,artisti in residenza, facebook analog research laboratory

Facebook uffici, arte,artisti in residenza, facebook analog research laboratory

Facebook uffici, arte,artisti in residenza, facebook analog research laboratory

Facebook uffici, arte,artisti in residenza, facebook analog research laboratory