L’incredibile casa del regista Guadagnino

in Interni, Ispirazione colori, Persone

La casa di Luca Guadagnino era da sogno, anche prima che la ri-decorasse, un palazzo del Seicento  appena fuori Milano, con soffitti e porte decorate.

Con il suo intervento, il regista Italiano è riuscito a distogliere l’attenzione sulle caratteristiche d’epoca della casa e a rendere lo spazio non solo un palazzo antico, con l’uso sapiente di colori inusuali e pezzi d’arte e arredi da anni e provenienza diversa.

Ad esempio nella zona living ha usato per i muri un blu intenso che crea un elegante contrasto con il pavimento di terracotta e i pannelli giappponesi del diciottessimo secolo incorniciati in oro, e resa più moderna da colori accesi come il viola melanzana del velluto della poltrona e varie tonalità di azzurro.

La zona pranzo è pitturata in un lilla smorto, un altro colore inusuale ma una scelta che funziona perchè rende ancora più particolare il verde salvia delle porte e degli scuri e il marrone del comò di metà secolo.

Il tavolo in legno lucido scuro dà alla stanza un aspetto più contemporaneo perchè riflette la luce, rendondolo meno dominante dal punto di vista visivo.

Piante e vasi di fiori di campo aggiungono vita in tutta la casa.

deco_luca_guadagnino_house_milan_1 deco_luca_guadagnino_house_milan_5deco_luca_guadagnino_house_milan_7 deco_luca_guadagnino_house_milan_9 deco_luca_guadagnino_house_milan_10 deco_luca_guadagnino_house_milan_6deco_luca_guadagnino_house_milan_2deco_luca_guadagnino_house_milan_3

@foto di Mikael Olsson per il New York Times Style Magazine

SalvaSalva