Centrale Montemartini: macchine industriali e arte classica

in Interni

Uno dei posti a cui sono più affezzionata a Roma e che non molti conoscono o hanno visitato è la Centrale Montemartini, nel trendy quartiere Ostiense, a due passi da Garbatella.

La Centrale Montemartini è una vecchia centrale elettrica pubblica inaugurata nel 1912 e trasformata successivamente in un museo di arte classica.

Nel 1995 alcuni settori dei Musei Capitolini sono stati ristrutturati per questo molti pezzi di arte Romani sono stati momentaneamente spostati nella centrale elettrica per una mostra temporanea. Il contrasto far le scure, cupe, potenti macchine industriali e le sinuosi figure in marmo bianco era così straordinario che la Città di Roma ha deciso di lasciarle lì e rendere questo spazio un museo permanente.

Non ci sono mai stata per un motivo o per un altro, ma so che organizzano a volte concerti jazz qui e cene all’interno di questa struttura.

Fuori dai sentieri turistici più battuti, puoi unire la visita alla Centrale Montemartini con una visita alla Basilica San Paolo (una delle più popolari chiese a Roma secondo Trip Advisor), una passeggiata attorno a Via del Porto Fluviale per vedere dei bellissimi graffiti e un pranzo o cena a Testaccio. La fermata della metro S.Paolo o Piramide sono ugualmente distanti dal museo, dieci minuti a piedi.

Le belle foto sono di Susana Porteiro, una giovane fotografa e post-produttrice portoghese. Tenete gli occhi aperti perchè la rivedrete.