A proposito delle bottiglie Chilly’s e cosa significa tenere un blog

in Interni, Mobili, Outdoor

La cosa migliore quando hai un blog è che la gente ti scrive per presentarti prodotti, artefatti, invitarti o semplicemente segnalarti bei progetti o eventi. E’ quello che successo qualche giorno fa quando il mio stiloso cugino Piero mi ha mandato un messaggio con il link delle bottiglie Chilly’s, suggerendomi che avrebbero potuto essere materiale per un articolo nel mio blog e, di fatti, eccomi qui a scriverne.

Negli ultimi anni, più di una persona mi ha chiesto informazioni sul blog.

Credo che sia difficile per molti capire quanto lavoro si celi dietro le pagine di un blog, fino a che non lo si prova con mano.

Prima di tutto devi avere qualcosa da dire e da mostrare, devi presentare dei contenuti interessanti.

Alcuni giorni fai fatica a trovare argomenti vari e accattivanti, altre volte ti vengono due o tre buone idee in un giorno. Non è sempre tutto rose e fiori.

Devi poi ricercare le foto o fare le foto. Spesso le immagini hanno bisogno di essere post-prodotte o anche solo tagliate e ridotte, comunque calcola un pò di tempo per ritoccarle.

Naturalmente bisogna sempre ricordarsi di citare l’autore delle immagini o per lo meno la fonte, perchè sharing is caring ma solo se fatto in modo corretto.

Il passo successivo è la stesura del testo. Io scrivo in italiano e in inglese ed a volte le qualità della mia scrittura dipende dall’ora in cui scrivo, da quanto sono stanca o da quanta fretta ho. Mi arrivano dei lavori e delle oppurtunità attraverso il blog ma la maggiorparte o tutta la mia giornata lavorativa  a seconda delle settimane è occupata dalla mia collaborazione con una società di produzione foto e video e dalla mia attività di interior designer e personal shopper.

Quando hai finito con i contenuti, devi poi mettere le parole chiave per incrementare le chance che il tuo post venga trovato.

Una volta che il post è stato pubblicato, si entra nel mondo dei social media e  in questa fase, onestamente, avresti bisogno di un dipendente a tempo pieno per farlo bene.

Essere presente nei social media richiede tante ore che spesso non ho per cui faccio semplicemente quello che posso.

Quindi, per ricapitolare, per tenere un blog ci vuole tempo e pazienza.

Prima di cominciare, assicurati di essere molto motivato altrimenti non avrai la costanza per mantenere l’impegno.

Da questa analisi, risulta inoltre evidente che avere un blog di successo è più facile quando hai soldi da investire e persone che lavorano per te. Eppure, anche in questo caso, senza dei contenuti o delle idee accattivanti non vai da nessuna parte.

A me piace molto e spererei di avere più tempo e fondi da investire in questo progetto; eppure fino ad ora posso dire che mi ha dato tante soddisfazioni, ho imparato tanto e sono orgogliosa di quello che ho fatto (da sola).

Del resto lavoro e determinazione sono requisiti imprescindibili quando vuoi ottenere qualcosa.