The Gatsby Cafè

in Interni, Ispirazione colori, Mobili

Il Gatsby Cafè è un ex negozio di cappelli, aperto quando vendere solo cappelli aveva senso e quando i cappelli erano complemento immancabile di qualsiasi abbigliamento di rispetto.

Si trova in una bellissima piazza ottocentesca di Roma, Piazza Vittorio Emanuele II, a due passi dalla stazione centrale Termini.

Una volta residenza di famiglie alto-borghesi, la piazza ospitava, sotto le sue arcate, bei negozi frequentati da signore elegantemente vestite.

La zona non è più così affascinante come un tempo, perché negli anni settanta ha visto un progressivo declino causato dalla vicinanza con la stazione e dall’incapacità del Comune di preservarla. In questi ultimi anni Piazza Vittorio sta lentamente ma costantemente migliorando grazie al trasferimento di giovani professionisti e neo famiglie, attratte dalla posizione strategica, i tagli delle case ed i prezzi degli immobili (già in salita).

Con il sincero desiderio di contribuire al ripristino del vecchio splendore del porticato, 5 amici hanno hanno deciso di aprire un bar/ristorante in quello che era il negozio di cappelli Galleria Vetturini. 

Il risultato è il Gatsby Caffè, una scommessa vinta.

Guidati da due amiche scenografe, i proprietari hanno mantenuto la maggior parte degli ornamenti originali come il pavimento a terrazzo all’ultimo piano, le finiture in ottone, le vetrinate; hanno poi aggiunto colore (un blu intenso è il predominante), carte da parati ispirate alla serie “Mad Men”, sedute vintage e oggetti storici come i vecchi ed ingialliti poster teatrali attaccati al muro. Il personale giovane e sorridente fa il resto.

Foto gentilmente concesse da Susana Porteiro.