Categoria

Fai da te

in Fai da te

Cornice da muro fai-da-te

Oggi voglio condividere con voi questo tutorial di Design Sponge che mostra come fare questa mezza cornice da parete semplice ma d’effetto, che sembra vintage ma non lo è. La foto appesa è stata scattata dall’autrice del tutorial e sovraesposta per creare questo effetto astratto. La foglia di palma nel vaso davanti alla foto è un richiamo perfetto. Qui di seguito la traduzione in italiano del tutorial  che originariamente è in inglese:

Materiale
-Stampa/fotografia della misura che preferisci
-2 stecche di legno leggero (ad eseempio Balsa)
-Mordente per legno e panno
-Corda naturale
-2 viti ad occhiello abbastanza larga da contenere la corda
-panetto di argilla polimerica da 56 grammi circa
-Cucitrice
-Colla per ogni uso
-Forbici
-Righello
-Matita
-Lama di X-acto

1. Riscalda il forno alla temperatura indicata nelle istruzioni dell’argilla polimerica. Usa la lama X-acto per tagliare 2 pezzi di argilla uguali. Rotolali sul palmo della mano fino a che diventano tondi e lisci. Usa la matita per fare un buco da parte a parte. Usa man mano qualcosa di più largo per allargare il buco fino a che la corda ci entra. Metti le due palline di argilla così ottenute su una vassoio da forno e cuocile per il tempo raccomandato.
2. Mentre l’argilla cuoce, stendi con un panno il mordente sul legno, di modo da dargli un tonalità più scura. E’ consigliabile mettere delle vecchie lenzuola sotto o fare questo lavoro fuori di modo da non rischiare di macchiare le superfici di casa. Lascia asciugare il legno completamente.
 3. Prendi una delle due stecche di legno e misura circa due centimetri da entrambi i lati e fai un segno con la matita. Avvita le viti con occhiello in questi punti, fino a che sono completamente dentro e stabili.
4. Metti la tua immagine su un tavolo a faccia in giù, posiziona la stecca con gli occhielli sul bordo superiore dell’immagine e rigira il lembo superiore dell’immagine sulla stecca. Posiziona l’immagine attentamente di modo che sia dritta e centrata, poi spara punti della cucitrice lungo le stecche di legno. Per la cornice vista in foto è stata usata una normale spillatrice perchè il legno era morbido, se scegliete delle stecche di legno più duro avrete bisogno di una pistola sparapunti. Per una maggiore tenuta, puoi passare la colla sulle stecche prima di sparare i punti. Infila le tue perline di argilla dentro la corda e la corda attraverso uno degli occhielli delle viti. Fai un nodo, poi fai lo stesso sull’altro lato. Taglia gli eccessi poi usa la colla per sigillarne le cime. In questo modo non si sfilacceranno e il nodo non si slaccerà.

Good work! 

in Fai da te

7 vasi color rame fai da te

Voglio una casa più grande alla fine di quest’anno o inizio anno prossimo quindi sto resistendo alla tentazione di rinnovare l’appartamento in cui vivo adesso. Dopo 3 anni di ditate di Giulio, avrebbe bisogno almeno di una seria ripitturata e a mio avviso anche di un restyling generale. In circostanze come questa, ci vuole qualche piccolo progettino ‘fai-da-te’.
Questi 7 progetti per fare porta-vasi e vasi di color rame, aggiungono un pò di luce alla casa e sono facili e economici.
A me piace il primo dall’altro, a voi?
from The Jungalow
from Homeyohmy
from Wedding Chicks
from Homeyohmy
from The Anastasia Co.
from A Bubbly Life
from Poppy Talk
in Fai da te, Mobili

Le cucine di Ikea modificate dagli architetti di Reform

Nei gli ultimi tre anni ho comprato 5 cucine Ikea per dei miei clienti. 
E’ indubbio che le cucine di Ikea sono una valida alternativa per chi non vuole spendere tanto o perchè ha un budget da rispettare o perchè sta arredando una seconda casa. 
A mio avviso, o acquisti una cucina veramente bella o la compri da Ikea. Le vie di mezzo non funzionano, finisci per spendere di più senza comunque avere un prodotto di indubbia qualità.  
Compro sempre lo stesso modello di cucina, la Faktum, adesso Metod, laccata bianca. E’ lineare, fa una bella figura, riflette la luce e non si vedono troppo ditate e aloni. Ovviamente però non ha nulla di particolare che la distingue.
Reform risolve il problema. Lo studio collabora con alcuni architetti danesi per offrire personalizzazioni su misura di sportelli e piani della cucina Metod di Ikea
E’ molto facile, come leggiamo sul sito:” mandaci la conferma d’ordine ed il progetto con l’indicazione di che stile e colore di cucina e piani Reform hai scelto. Subito dopo ti manderemo una conferma d’ordine e una volta accettata, i tuoi sportelli arriveranno in 3 o 4 settimane “. 
Vale la pena provare, che dite?
(foto dal sito Reform)
in Fai da te, Interni, Ispirazione, Ispirazione colori

Muri a meta’

source
source
source
source
source
source

 

source
source
source
source

 

Quando hai il tuo primo figlio, la gente non resiste alla tentazione di darti dei consigli, basati sull’esperienza che questo compito così meraviglioso ed insidioso ti fa guadagnare. Alcuni suggerimenti sono molto utili, alcuni un pò meno, alcuni sono offerti da persone che hanno idee e priorità differenti dalle tue.
Nessuno, però, ha fatto cenno alle cose più importanti, come per esempio il fatto che i bambini occupano, nel giro di poco tempo, molto più spazio di quello che puoi immaginare
Ho sempre avuto un‘approccio rilassato nei confronti dell’equipaggiamento per bambini, ho sempre pensato che non hai bisogno di molto – puoi fare tranquillamente a meno di un omegeneizzatore o di un secchio-mangia-pannolinima quando crescono diventano piccoli individui con, comunque, tutto il loro armamentario. E crescono in fretta.
Oltretutto nessuno si è mai fatto scappare che i bambini sono dei diabolici esserini sporchi che scrivono sul muro appena ti giri e non vedono lora di lasciare le loro impronte su qualsiasi superficie riescano a raggiungere
Se lo avessi saputo, avrei sicuramente optato per un muro dipinto in due colori come quelli nelle foto. 
Quindi se stai aspettando il tuo primo figlio o se, ad esempio, avete il tavolo attaccato al muro come in alcuni esempi delle foto, non esitate ad optare per una soluzione bicolore. 
source

 

in Fai da te

Biglietti di San Valentino facili da fare

from Hello, Wonderful (free printable)
from Eat Drink Chic (free printable)
from GodfatherStyle
from Etsy
from Real Simple
from Real Simple

 

E’ quasi San Valentino ed è tempo di tirare fuori il lato romantico che è in noi.
Che tu sia impegnato/a in una relazione o meno, è il momento ideale per mostrare un pò di dolcezza e fare o comprare qualcosa per la persona che amate o che vi piace. 
Ho selezionato alcuni biglietti per San Valentino originali, facili da fare e d’effetto, nel caso siate a corto d’idee. 
Io ne ho ricevuti un pò ed i migliori sono stati (Alex non me ne avere) quelli anonimi che mi sono arrivati quando lavoravo in un pub a Londra. 
Mandare un messaggio d’amore o d’apprezzamento senza aspettare niente in cambio è il sommo gesto romantico.

 

in Fai da te, Ispirazione colori

Ispirazione indaco

Indigo Bleu fabrics by William Yeoward for Designers Guild
Aboubakar Fofana fabrics for Dara Artisans
A Capodanno, per la mia festa punk, ho fatto un gilet con un vecchio paio di jeans sbiancato
Ho tenuto quei jeans per anni nell’armadio, anche se non mi entravano più, perchè mi piaceva il risultato di quel lavaggio in varechina, quelle macchie anarchiche bianche e di varie tonalità di azzurro su base indaco (vedi foto sopra). 
Perchè allora non inserire questo bellissimo blu nei tuoi spazi con dei tessuti ispirati dai jeans e dallo shibori, un’antica tecnica giapponese di colorazione del cotone.
Ecco alcuni esempi. 
Tenete presente che potete anche comprare della normale stoffa jeans di varia intensità di colore in un negozio di tessuto e usarla per rivestire una divano come nella foto qui sopra (il divano è l’Ektorp di Ikea) o azzerdare, come ho fatto io, una decolarazione casalinga. 


from Joseph Carini Carpets website
from House & Garden UK

Se ti piace l’effetto punk, puoi fare come me e scolorire del tessuto jeans:

+deco, dye jeans

Altrimenti ci sono molti posti dove puoi comprare del tessuto color indaco.
Ne ho selezionato due per te, il bellissimo tessuto a righe di Komedal Road e gli shibori da Cape Cod Shibori.

                                           +deco,komedal ranch fabric                  +deoc, CapeCod Shibori

in Arte + artigianato, Fai da te, Ispirazione

A French illustrator in Barcelona: Lapin

Today I came across this cool wall mural (below right ) by French illustrator and urban sketcher (I love this definition!) Lapin.
For this project he repreposes some of his most popular sketches and the fun part about it is that your kids can color in the figures.
Think about how many hours it could keep them occupied while you sip your glass of wine reading my blog on the sofa!
They are produced and sold by The Wallery and they come in different sizes (200×150 cm, 159 euros).
Of course, because I am a very curious creature, I did a little research about this Frenchman who likes hats and I discovered a very talented illustrator with an enchanting view of the world.
In the last few years Lapin has used his magic pencil for many projects and customers, designing walls, stickers, lights, labels, publishing sketch books and cooperating with the fashion industry.
A few days ago I took a photo of some labels he designed in a shop without knowing they were by him.
It is destiny, I can’t refrain from showing these off.

 

 

Photos from Lapin website.
in Fai da te

DIY Christmas ornaments

source
source
source
source
source
source
Ieri per la prima ho acceso i termosifoni. Molti di voi probabilmente li hanno accesi da un pò ma Roma è mite e oggi è il primo giorno che possiamo definire invernale
Questo cambio di temperatura mi ha fatto realizzare che fra pochissimo sarà Natale
Quest’anno passeremo le vacanze a Roma e questo, devo dire, mi rende contenta. La mia famiglia è originariamente di Parma e per molti anni mi sono diretta a Nord per Natale per vederli. Successivamente, quando abitavo a Londra, tornavo in Italia per le vacanze e da quando ci siamo trasferiti a Roma se possiamo andiamo a trovare i suoceri in quei giorni. 
Quest sarà un anno atipico a casa e particolarmente pigro,  insieme ai miei due uomini. Non vedo l’ora. 
Non ho fatto nulla per Natale ancora, devo almeno appendere due decorazioni. 
Questa settimana, per cominciare, vorrei organizzare un te’ nel tardo pomeridiano dedicato al fai-da-te per Natale, con Giulio e la sua amichetta Livia. 
Ho selezionato alcuni progetti a prova di bambino da internet, veramente semplici da fare. 
Le mie preferite sono le boccette stile pozione!
E voi cosa fate per Natale?
in Fai da te

6 alberi di Natale creativi per spazi piccoli

Come ormai forse sapete (leggi questo post per saperne di più sugli ottimistici requisiti della mia prossima casa), la casa in cui vivo adesso è di circa 80 metri quadrati per questo sono sempre attenta a soluzioni decorative per piccoli spazi. Non sono una grande appasssionata di decorazioni natalizie perchè sono cresciuta in una città dal clima mite che ti invoglia maggiormente a collezionare conchiglie piuttosto che ad attaccare fiocchi di neve in giro per casa. Tuttavia, dato che sono sposata con un Inglese che è cresciuto a pane e bric-à-brac natalizi e ho un bambino piccolo, quest’anno mi tocca fare l’albero di Natale. Non compro piante finte, preferisco optare per un albero di Natale alternativo come uno di questi raffigurati qua sopra. Non occupano molto spazio e sono più difficili da buttare giù per mio figlio di due anni che non sta fermo un minuto. Penso che alla fine prenderò la stoffa Liamaria di Ikea e ci attaccherò e cucirò sopra delle decorazioni fluo.
In alto da sinistra:
– Un albero di Natale fatto con decine di differenti piccoli oggetti attaccati al muro, un’idea di  All the luck in the world
Un albero fatto di filo di ferro da Living Etc Dicembre 2009
– Un albero fatto di legno reciclato da Paradigm Interior Design
In basso da sinistra:
-Un albero fatto con una ghirlanda di pon pon di lana, un’idea di Down the Wood
-Un albero di post-it da Homes & Gardens Dicembre 2013
stoffa Ikea Liamaria  
in Fai da te, Ispirazione, Mobili

Testiere adesive

            +deco_blik_headboard_wall_decal_5
+deco_blik_headboard_wall_decal_0
+deco_blik_headboard_wall_decal_2
Non sono una grande appassionata di adesivi da muro ma queste divertenti testate di Blik danno carattere a una semplice stanza da letto bianca e possono nobilitare un letto. Potrebbe essere una buona soluzione, ad esempio, in case in affitto dove generalmente sei limitato in quello che puoi fare o in quanto vuoi investire; possono, inoltre, rendere interessanti dei letti costituiti solo da rete e materasso.  Mi piace particolarmente la Wrought Iron Headboard, la testata rossa nella prima foto (in alto a destra). Se poi hai la mano salda, potresti anche provare a dipingerle direttamente sul muro ma, considerato quanto costano questi adesivi da muro,  il gioco non vale la candela.
Personalmente io preferisco comunque letti senza testata ma ovviamente solo se  li contro il muro. A mio parere, più semplici sono le strutture del letto, meglio è.
Close