Sulle panche di Torafu Architects e su quello che la gente sostiene con il proprio voto

in Arte + artigianato, Mobili

La gente sembra essere sorpresa ma io non lo sono.

Il fatto che gli Americani abbiano votato Trump e che la Gran Bretagna abbia votato di lasciare l’Europa mi preoccupa ma non mi ha stupito.

La gente ha coscientemente votato per un paese più individualista e nazionalista. In un periodo in cui le responsabilità che i paesi capitalistici hanno avuto in aizzare o creare conflitti e atrocità in giro per il mondo stanno venendo a galla, molta gente ha deciso, con il proprio voto, di affermare una tendenza.

Hanno ammesso che non vogliono o possono prendersi la responsabilità delle sorti del mondo, che preferiscono concentrarsi su stessi, sostenere una politica più chiusa e se possibile pretendere che quello che succede altrove non li riguarda. Troppo è il peso di quello che i cittadini non sanno neanche di aver fatto, troppo è il pesa della politica passata.

Oltretutto questi risultati evidenziano il fatto che la gente vede gli immigrati come una minaccia alla propria stabilità e alla propria posizione all’interno della società.

Spero che i nostri governi e noi stessi, abitanti dei paesi capitalistici, saremo capaci di trovare il modo di costruire una società più sostenibile per noi stessi e per i paesi più poveri.

Vi lascio con questi pensieri e con, a supporto, le panche Dozo di  Torafu Architects.

Fatte in legno di cedro rosso e acciaio, queste panchine incorporano un bastone da passeggio. La linea essenziale della seduta è resa più poetica dall’aggiunta di un elemento inusuale, il bastone, che funge anche da supporto nell’alzarsi.

Bellissima!
deco_torafu-architects-dozo-bench

deco_torafu-architects-dozo-bench-1

deco_torafu-architects-dozo-bench_1 deco_torafu-architects-dozo-bench-3jpg

deco_torafu-architects-dozo-bench-4