Tag

illustrations

in Interni, Ispirazione

Sui collage di Anastasia Savinova e il consumo di carne

anastasia savinova, plusdeco blog, +deco blog, +deco, collages, art anastasia, art anastasia savinova, collages houses, collages architecture, interior design blog, italian interior design blog

Sono tornata all’anormale normalità di Roma dopo 2 settimane in Inghilterra. Sono tornata ispirata e con un mente energica (ne parliamo nel prossimo post) ma con un corpo che necessità almeno una settimana di dieta. Sebbene in Gran Bretagna sia aumentata la coscienza e l’abilità culinaria, la carne è sempre un ingrediente largamente consumato e la maggior parte delle persone la consuma almeno -dico almeno– una volta al giorno. Sento il bisogno di tornare alla mia dieta quasi-vegetariana, ad una dieta più gentile con il mio corpo e l’ambiente.

Ridurre drasticamente il consumo di carne dovrebbe essere la risposta ovvia per chi, come me, si sente indignato per quello che sta succedendo in Amazzonia adesso.

Non è questo il luogo per ulteriori spiegazioni, ci sono abbondanti documenti -trattati scientifici, documentari, articoli- che provano perchè l’agricoltura animale è uno, se non il primo, fattore inquinante oggigiorno.

Per tornare ad un argomento più consono con la linea editoriale di +deco, vorrei finire il mese con i collage di Anastasia Savinova.

I collage qui di seguito sono parte della serie intitolata Genius Loci. Come spiegato sul sito di Anastasia Savinova, “ogni lavoro è composto da numerose fotografie di costruzioni e forme del paesaggio che sono originali e autentiche dell’area presa in considerazione. Queste opere sono in equilibrio fra documentario e finzione, fra spazi effettivi ed immaginari, e diventano custodi della memoria e spiriti del posto”.

in Arte + artigianato, Interni, Ispirazione colori

Le stampe di Leah Bartholomew

Il sito di Leah Bartholomew è da vedere non solo per le sue vibranti stampe ma anche perché lo styling delle foto che presentano il suo lavoro è molto bello e cibo per la mente creativa. L’immagine qui sotto, ad esempio, presenta un’attraente camera da letto dove tutti gli elementi si combinano in armonia: i pezzi in legno funzionali ma di stile, la biancheria da letto in lino ben abbinata, i quadri dai colori intensi.

Agli Italiani piacciono i muri bianchi. Generalmente investono in lavori di ristrutturazione, materiali e finiture di qualità e per questo motivo scelgono poi soluzioni decorative prudenti, che non li stanchino nel giro di qualche mese. Quando poi si trasferiscono nelle loro case nuove di zecca, trovano lo spazio freddo e privo di personalità e spesso mi chiedono come aggiungere colore e carattere. Il miglior modo è quello di scegliere cose da attaccare al muro originali e accessori colorati. Tieni presente che colorato non significa necessariamente rosso accesso o giallo sole. Può anche significare una ben pensata composizione di tessuti naturali in colori presi dalla natura, una combinazione inusuale di toni (come in alcune delle foto prese dal sito di Leah Bartholomew) o piante e fiori.

 

Non mi stancherò mai di dire che tenere la casa decentemente ordinata e mettere in mostra solo oggetti carini è tassativo. Non importante se la vecchia zia si potrebbe offendere se non vedo l’angelo di porcellana orrido che vi ha regalato al matrimonio. Il tuo benessere estetico è molto più importante.

deco_leahbartholomew_its_bright_and_warm deco_leahbartholomew_sea_dasies deco_leahbartholomew_electric_blue_day deco_leahbartholomew_cool_breeze deco_leahbartholomew_autumn_is_here deco_leahbartholomew_i_think_of_youdeco_leahbartholomew_cunvejoi_plantsdeco_leahbartholomew_mural_kids

SalvaSalva

in Interni, Ispirazione colori, Mobili

Nick Barclay’s posters

Non riesco a stare ferma recentemente, mi sento inquieta- a volte ansiosa, a volte semplicemente felice di riempirmi le giornate.
Oggi sono andata a stampare una grande foto che incollerò (..o lo farà Alex…ma non lo sa ancora) su un pezzo di corrugato di vetro-resina.
C’è sempre bisogno di idee nuove per ‘arredare’ il muro.
Le incredibile  grafiche di Nick Barcklay che ho scoperto mentre cercavo di trovare un regalo per il mio amico Cocktail Manager Stefano (a cui alla fine abbiamo comprato Blue Label Johnnie Walker; per la storia completa e per vedere che altro ho scoperto, vedi questo mio post) ne sono un esempio.
Nick Barcklay e’ un grafico brillante che vive in Australia, con il raro dono di saper illustrare concetti tramite geometrie e colori.
Nel suo mondo, le città sono descritte con una combinazione ordinata e ricercata di forme e tinte, la storia di 007 è una collezione astratta di simboli su sfondo nero, i cocktail sono rappresentate da insiemi di geometrie accattivanti.
Il suo lavoro mi piace moltissimo. E’ diverso, originale e rivitalizzante.
Recentemente ha studiato “una tecnica visiva per cui se fissi lo sguardo sulla parola in alto, la parola sotto sparisce”.
Nella serie Vanishing Type, se guardi abbastanza a lungo la parola LOVE (amore), la parola HATE (odio) sparisce (vedi l’immagine del poster con le righe blu e le scritte blu di seguito) e lo stesso vale per GUNS/LIVES (pistole/vite), KNOWLEDGE/IGNORANCE (conoscenza/ignoranza), MONEY/INTEGRITY (soldi/integrità). Pur non essendo questi i miei poster preferiti di Nick Barclay, mi piace molto il concetto alla base del progetto.
E’ nuova anche la collezione sul caffè (vedi l’immagine in movimento in fondo al post), con dei colori molto delicati.
Da brava italiana praticamente bevo solo espresso e, per apprezzare in pieno la collezione dovrei capire cos’è ad esempio un flat white, ma questa è tutta un’altra storia.
 deco_nick-barclay_cocktails

deco_nick-barclay_cities deco_nick-barclay_london-underground-lines new-group-shot-4 deco_static-squarespace_nick_barclaydeco_nick-barclay_007

deco_coffes_nick_barclay

in Arte + artigianato, Ispirazione

Le illustrazioni di Dolce & Gabbana

     
       
Scusate, miei cari lettori, se sono stata un pò latitante ultimamente ma sono andata 2 settimane in montagna dove ho visto delle case incredibili; a breve vi farò vedere qualche foto.  
Per farmi perdonare, ho deciso di pubblicare un super post. Ho infatti visto queste super  illustrazioni firmate da Ben Liu e Peter McNierney, ispirate dalla collezione SS13 di Dolce & Gabbana. I disegni di Ben Liu raffigurano supereroi in favolosi vestiti: Wolverine (alias il super gnocco modello della pubblicità del profumo di D&G Light and Blue, David Gandy), Wonder Woman (alias uno dei migliori esempi della specie Italiana, Monica Bellucci), Lanterna Verde (alias Noah Mills, non so chi sia ma è super attraente pure lui)e Cat Woman (alias Audrey Hepburn, che non ha bisogno di commentino).
Superman sul cesso che fuma una sigaretta mentre parla al telefono è senza dubbio il mio preferito.
I disegni di Peter McNierney sono meno pop ma molti eleganti.
Le illustrazioni sono state commissionate da  Swide Magazine, la rivista online di Dolce & Gabbana, che anch’essa è super cool.
 
in Ispirazione

Learning to love you more

Tutte le volte che sfoglio il libro “Learning to love you more”, non posso non sorridere. Prima di tutto, mi ricorda una bellissima giornata con la mia amica Jackie a Londra; poi mi fa sentire come se stessi conoscendo degli estranei. Nel 2002 Miranda July* e Harrell Fletcher hanno messo a disposizione 60 compiti per tutti quelli che volessero completarli. Dal 2002 al 2009 più di 10.000 persone da tutto il mondo hanno contribuito a questo progetto, mandando testi, file audio, foto, disegni che sono stati pubblicati sul sito.
“Learning to love you more” è un’antologia di questi documenti, un panorama a volte commovente, a volte tenero, a volte divertente, a volte triste, a volte noioso della vita intima di centinaia di persone. 
Quando decoro stanze di bambini, spesso uso il compito 63 (“Fai uno striscione d’incoraggiamento“). 

*il suo film “Me and you and everyone we know” è imperdibile.  

Miranda July
in Ispirazione

I graziosi cani di Lisa Bengtsson

 
Quando un design è ben riuscito, sta bene su poster, tazze, vestiti e via dicendo.  I cani di Lisa Bengtsson sono un buon esempio; le immagini frontali di questi tenerissimi animali, acconciati un modi diversi, sono indubbiamente un’idea vincente. Il design è stato usato anche da Save the Children e dal brand Australiano Rock Your Baby (guardate le foto qui sotto e date un’occhiata al sito, ne vale la pena, adoro le cose che vendono). Lisa Bengtsson, graphic designer svedese, è anche autrice di carte da parati, canovacci, paralumi e porcellana varia.
in Ispirazione

About photobombing, flower beards and the fall of genders

 

 

This the period of selfies. I used to take pictures of myself everyday in 2005 and my friends used to call me a narcissist; now Facebook, WhatsUp etc. are invaded by photos of people smiling, eating, mainly posing, trying to show the world what a fabulous interesting life they have got and how good looking -or at least not bad looking- they are. All this is accompanied by dozens of pictures of kids, dishes, places, pets, shoes. It is a generation that needs continuous confirmations, a generation that craves appearing cool. Sometimes it is fun, sometimes it is boring. When it is too much, it is too much. 
Sometimes, though, posting a picture of yourself can be gracious and part of a viral movement that somehow manages to  spread unconsciously a subtle message. It’s the case of one of the latest trend that sees men embellishing their beards with flowers. A part from the fact that some of the photos are very pretty (and their subjects), this concept suggests the idea that genders are more fluid now, less divided. Men are not afraid to wear flowers anymore. Not even in their masculine beards. Transsexuals are not to wear beards. Some gays are more masculine than some heterosexuals I know and being bi-sexual is considered not just normal but actually clever. Thank God this is the trend because the division between genders had became really boring.
 
Caddocia, Turkey (dawn, August, 2007)
in Arte + artigianato, Ispirazione, Persone

Le illustrazioni fashion di Jenny Rome

+deco_jenny_rome_illustrations_5 +deco_jenny_rome_illustrations_4
Buongiorno a tutti, spero che stiate tutti bene. Io sto meglio adesso, il mio livello di energia è tornato normale dopo un periodo in cui mi sentivo stanca ed esaurita (come scrivevo in questo post) a causa di un anomalo livello alto di ferro nel sangue. Molte persone sono a conoscenza delle conseguenze che provoca la mancanza di ferro nel sangue ma non dell’opposto, potenzialmente altrettanto serio ed invalidante; spesso non dipende dalla dieta (come nel mio caso ad esempio, mangio pochissima carne) ma da fattori genetici. Sono tornata in carreggiata adesso, ho ripreso a praticare yoga e mi sento piena di energia ed ottimismo. Devo ammettere che mi piace essere stra-impegnata, significa che le cose si stanno muovendo o che si sta lavorando per farle muovere. A me piace il movimento.
Oggi voglio darvi un’altra ragione per continuare a seguire il mio blog, presentandovi la talentuosa artista americana Jenny Rome (P.S: bel nome) e le sue illustrazioni di moda.  la buona notizia, per tutti noi amanti di interni, è che sono in vendita da   Etsy e Society.  Anzi, vado subito a comprarne uno!
+deco_jenny_rome_illustrations_3 +deco_jenny_rome_illustrations_1 +deco_jenny_rome_illustrations_6 +deco_jenny_rome_illustrations_2
Close