Tag

outdoor

in Interni, Ispirazione, Ispirazione colori

Le carti da parati removibili di Samantha Santana

Mi sono entusiasmata parecchio per le carte da parati di Samantha Santana quando le ho scoperte. Prima di tutto sono un’esplosione di vivaci colori, una detonazione di fiori; queste carte sono anche, nella loro versione ‘stacca e attacca’ (peel and sticl, in inglese), molto comode, sono convenienti e facili da attaccare e rimuovere, a differenza di quelle tradizionali  (che comunque puoi trovare sul sito di Samantha Santana).

Sono anche una buona idea come fondali per un servizio fotografico (e per questo hanno attirato la mia attenzione all’inizio).

I design di Samantha Santana hanno una definizione quasi fotografica che gli dà profondità e un look più contemporaneo. Sono molto più audaci di molte carte da parati floreali che trovi sul mercato.

Nel sito di Samantha Santana, c’è un video dove mostra come applicarle al muro e sembra molto facile.

Queste carte da parati sono stampate su un materiale tessuto con inchiostri ecologici che rendono il tutto ancora più bello.

Prima di applicarle, assicurati che l’intonaco del muro sia solido e non sul punto di sbriciolarsi (anche se non sembra a vista). E’ consigliabile infatti provare il materiale sul muro interessato prima.

In ogni caso, sono sicura che troverai molti altri modi per usare queste carte da parati così solari.

Samantha vive e lavora in USA ma consegna senza problemi in tutto il mondo. E’ molto carina e disponibile e risponde alle tue domande in brevissimo tempo.

Quindi, vi ho convinto, facciamo un ordine cumulativo?

Se vuoi vedere una selezione di carte da parati tropicali, guarda qui e se vuoi vederne altre che non passano inosservate, clicca qui.

in Mobili

Tende per bambini

Voglio prendere una tenda per Giulio e la sua amichetta Livia dove potersi nascondere e sfuggire dai genitori. Ce ne sono alcune bellissime in vendita o altrimenti non è complicato farne una con avanzi di stoffe. La tenda di Such Great Heights (in alto a sinistra) si può trasformare in attaccapanni, un’idea originale. Mi piace la struttura della favolosa tenda di Haba Caro e se la tua bambina è ossessionata con il rosa puoi anche optare per quella di Hello Kitty, un classico.
La tenda a forma di camper di Land of Nod è perfetta per maschi e femmine, mentre quella ispirata dal circo qui sotto, di Pink Olive è indicata per i sognatori.
Se ti senti creativo puoi provare a farne una, seguendo le chiare istruzioni di Drea nel suo colorato blog.
Se poi preferisci comprare una tenda per tutta la famiglia, puoi vedere le tende meravigliose che ho pubblicato in uno dei miei primi post.
in Ispirazione

La Maddalena (Sardegna) – Rock

 
La Sardegna non sono solo spiagge bellissime e acqua cristallina. Per me la Sardegna -l’arcipelago de La Maddalena- è anche le infinite forme e sfumature delle rocce e l’inebriante profumo della vegetazione.
Torno da lì calma e rigenerata. Sono pronta.
in Mobili

La collezione Sinnerling di Ikea

 Spesso grandi brand chiedono a delle persone famose di disegnare una collezione.
E’ un ottimo modo per proporre novità di stile nella produzione ed allo stesso tempo sfruttare la visibilità che il personaggio chiamato in causa porta in dote.
In quest’ottica, Ikea ha chiesto a Ilse Crawford di disegnare trenta prodotti, la collezione Sinnerlig che sarà disponibile in America da Agosto ed in Europa da Ottobre. Ilse Crawford e il suo studio londinese progettano residenze, locali commerciali, uffici e spazi per l’ospitalità con uno stile che Remodelista ha giustamente definito “minimalismo caldo“.
I suoi interni sono eleganti e comodi, sono spazi in cui si vive bene, in cui l’uomo e le sue esigenze sono protagonisti, anche se a mio avviso un un pò senza carattere a volte.
 In un intervista per Marcus Fairs di Dezeen, Ilse Crawford spiega come la cultura danese e scandinava abbiano influenzato il suo stile “Se osservi il modo in cui i designer si approcciano a degli edifici, direi che la maggiorparte lo fanno da una prospettiva concettuale ma gli Scandinavi partono dal punto di vista di dove la porta sarà, di come vivi lo spazio.”
Il fatto che Ikea abbia chiesto proprio a lei di disegnare una collezione è l’ennesima dimostrazione che ad Ikea ci sanno fare. Hanno infatti scelto una persona che potesse apportare una discreta eleganza alla produzione svedese, fatta di colori e materiali naturali.
E’ sempre consigliabile vedere i prodotti dal vivo (lo potete fare anche ad Expo 2015) ma mi piace già molto l’idea di utilizzare il sughero, l’uso di linee semplici e la luce che le lampade da esterne sembrano emanare. Peccato che non sia uscita in Europa prima dell’estate.
Una curiosità, che significa Sinnerlig? Qualcuno lo sa?
in Ispirazione, Mobili

Idee per i regali di Natale

Ogni anno, butto giù una lista di consiglie che possano ispirarvi ed aiutarvi nell’acquisto dei regali di Natale, impresa complicata per molte persone (vedi anche la guida ai regali di Natale del 2014 e del 2013).
Quest’anno vi proporrò dei regali per dievrse tipologie di persone:
Per i teneroni:  
from Ohhio

Per il gentleman: 

from Men’s Society

Per gli amanti della fotografia: 

from Colors magazine


Per gli amanti del verde:

from Boskke

Per chi ha appena cambiato casa: 

from EverMade

Per quelli che è meglio che non si rilassino se non perdono le cose: 

E per quelli che si vogliono rilassare :

from Haeckels

Per lo stravagante: 

Per quelli a cui piacciono i dolci: 

from Ikea
in Ispirazione, Ispirazione colori

Ispirati dall’India: le mie foto

Mentre cercavo delle foto, ho ritrovato quelle scattate in India nel 2009. La qualità delle immagini è pessima ma sono sempre fonte d’ispirazione ed il ricordo di un viaggio bellissimo anche e forse proprio perchè a volte difficile. Io e Alex siamo partiti da Nuova Delhi per poi girare in un mese il Rajastan, salire ad Amristar fino a Rischikesh e McLeod Ganj, dove il Dalai Lama vive in esilio. Budget giornaliero per due persone, 30 euro tutto compreso.
P.S: Quella nella prima ed ultima foto sono io.
IMG_3994
IMG_4077
IMG_4119
IMG_4124
ù
IMG_4123
IMG_4377
IMG_4073
IMG_4394
in Ispirazione

La rete di pizzo ‘Lace fence’

+deco_lace_fence_5
+deco_lace_fence_2
+deco_lace_fence_4
Questo post potrebbe essere il primo di una serie chiamata “L’ordinario diventa straordinario” perchè presenta un’idea che ha transformato qualcosa di funzionale e molto comune in un elemento decorativo. Il marchio olandese Lace Fence ha sviluppato una rete prodotta industrialmente che sembra un pizzo e che ha un svariato numero di applicazioni, può essere usata per balconi, facciate, ringhiere per ponti e scale, divisori, recinzioni di parcheggi – giusto per citarne alcune. Non sorprende che siano stati più volte premiati per il loro tessuto architettonico (architectural fabric).
+deco_lace_fence_13
Close