Tag

wicker

in Interni, Ispirazione, Ispirazione colori, Mobili

I trend per gli interni 2019 (come visto a Milano)

+deoc blog, interior blog, interior trends, 2019 interior trends, salone del mobile trends, salone del mobile tendenze, lights salone del mobile, adrenalina sofas, adrelina seats, adrenalina divani,

Ero a Milano la settimana scorsa e come al solito ho visto molte bellissime cose ma anche la riconferma di alcune tendenze.

Questa è la mia lista di trend per la casa del 2019, dedotta da questa edizione de ISaloni.

DIVANI TONDEGGIANTI

Avevo già previsto che i divani tondeggianti sarebbero stati un grande trend nel 2017 ma probabilmente allora il mondo non era ancora pronto per questo cambiamento. Ci è voluto un pò prima che il mercato e la gente si aprisse a questa nuova tendenza. A

Al Salone del Mobile quest’anno Adrenalina , un marchio tutto orgogliosamente italiano, aveva per me i migliori esempi: fatti bene, comodissimi e originali.

Bigala di Roberto Giacomucci è un nido perfetto e viene anche con una presa elettrica e attacco usb e un tavolino.

Bixib di Luca Alessandrini cambia prospettiva a seconda dell’angolo in cui la guardi; la base è fatta di un sensuale mix di seta e bioresina.

LAMPADE DA MURO

Le lampade da muro che offrono illuminazione d’ambiente -quelle che probabilmente ti ricordi da casa di tua nonna- sono tornate di moda.

Si presentano oggi con nuovi geometrici, sexy design e con nuove efficienze.

Sono perfette in corridoi ed ingressi.

Nemo ha due modelli che mi piacciono molto, lineari ma d’effetto.

Wall Shadows di Charles Kalpakian:

E Tubes di Charles Kalpakian:

WICKER CHAIRS

Nel 2019 vedremo il ri-affermarsi di materiali naturali, specialmente il legno.

Il vimini vivrà una nuova gloria e le sedie di vimini torneranno ad arredare le nostre case ma in nuove, divertenti, forme.

Lisetta di Elena Salmistraro per Bottega Intreccio è affascinante e funky allo stesso tempo. I quattro cuscini, poi, in quattro differenti toni sono il tocco di classe.

Fratelli Boffi 5610/C LUI 5-A più che una poltrona è un trono.

Viene in diverse finiture.

CERAMICHE VERSATILI

Le ceramiche versatili possono essere mischiate e combinate per ottenere dei disegni unici, o quasi.

Le ceramiche versatili sono generalmente monocromatiche e si trovano di diverse misure. L’idea viene (ancora una volta) dal passato; basti pensare ai pavimenti di fine Ottocento o inizio Novecento.

Queste ceramiche possono essere associate per colore o forma e possono essere montate orizzontalmente o verticalmente in alcuni casi.

Micro ad esempio offre una varietà di ceramiche e mosaici micro che possono essere liberamente accostati; vengono poi venduti in blocchi.

Visita il sito di Micro per capire in pieno la varietà di possibilità che questi prodotti ti offrono.

in Mobili

Alcune delle migliori lampade in vimini

Oggi era festa a Roma, S.Pietro e Paolo. Nella versione in inglese del post, ho spiegato ai miei lettori stranieri che quelle che le festività (bank holidays in inglese, perchè era il giorno in cui le banche erano chiuse) in Italia cadono sempre lo stesso giorno. In Inghilterra, ad esempio, sono – a parte le feste tipo Natale o Pasqua- di lunedì. In questo modo non corrono il rischio di perdere il giorno di festa perchè cade di domenica (quest’anno in Italia troppo spesso) ma non possono neanche fare il ponte.
Ho speso tutto il giorno al lago con degli amici ed è stato molto riposante.
Ero stanca, Giugno è un mese anche socialmente pieno e a forza di uscire la sera mi sono esaurita.
Questo è un post molto estivo e di fatti si parla di luci in rattan.
Emanano una bella luce, danno un tocco esotico alla casa e non pesano sul portafoglio.
Che altro chiedere?
Questa è la mia selezione, spero vi piaccia.

State connessi perchè ho altri meravigliosi arredi in rattan da mostrarvi!

+deco_egiavarini_rattan_lampshade_citta_design

+deco_egiavarini_rattan_lampshade_sangha_dark_at_night

Sangha collection from Dark at Night

+deco_egiavarini_rattan_lampshade_habitat

from Habitat

+deco_egiavarini_rattan_lampshade_rockett_st_george

from Rockett St George

+deco_egiavarini_rattan_lampshade_the_lovely_family_tree

in many different shades from The Family Love Tree

+deco_egiavarini_rattan_light_ikea_sinnerlig

Sinnerling pendant from Ikea

+deco_egiavarini_rattan_bolla_floorlight

Bolla by Gervasoni

in Esterni, Ispirazione, Mobili

Sedie da giardino in vimini + metallo

L’estate è arrivata quai ovunque in Europa. Venerdì scorso ho organizzato, come ogni anno, il mio party di compleanno questa volta a casa di amici, sul loro bel terrazzo con vista dove hanno un divano e delle poltrone grigio scuro fatte di rattan in plastica intrecciato a mano, molto carine.
Adesso sul mercato ci sono delle bellissime sedie da giardino con sedute in vimini con struttura in metallo, un concetto interessante: la combinazione della solidità di un materiale duro e contemporaneo e la maestria possibile con un materiale naturale in più, adesso, un’iniezione di colori brillanti.
Se volete vedere anche una selezione di bellissime lampade di vimini, cliccate qui.

Dall’alto:

Raphia di Lucidipevere per Casamania
Hogsten di Ikea
Too deep di Corradi 
Roxy di Vincent Sheppard

in Interni, Ispirazione colori

The Glade, un nuovo concetto di trompe l’oeil

  +deco_the_Glade_london_sketch_1
+deco_the_Glade_london_sketch_4
Mi sono da poco imbattuta in una curiosa e sofisticata nuova versione di trompe l’oeil e non ho resistito, l’ho dovuto pubblicare.
Carolyn Quantermaine ha firmato, in collaborazione con l’artista belga Didier Mahieu il nuovo design di The Glade presso Sketch a Londra, ricreando un giardino esotico, decadente e onirico che funziona come sala da thè di giorno e cocktail bar la sera. Per riprodurre la profondità di una foresta, hanno ingrandito un’immagine presa da un biglietto di auguri, ci hanno dipinto sopra e l’hanno stampata, per poi tagliarla e riarrangiarla con la tecnica del decoupage. Il risultato finale cos’è? E’ carta da parati (il fatto che sia implicato un procedimento di stampa sembra suggerirlo)? E’ un trompe l’oeil (il fatto che sia implicato un processo di pittura e che l’effetto finale sia tridimensionale sembra suggerirlo)? E’ un decoupage? E’ un pezzo d’arte o un prodotto di design? Chi lo sa, so solamente che è bellissimo e assolutamente innovativo.
Close