Tag

yellow

in Interni, Ispirazione, Ispirazione colori, Mobili

Come usare il colore e alcune riflessioni sul presente

hotel le deux gares, hotel paris, hotel luke edward hall, luke edward hall paris, luke edward hall parigi, blog interni, interni strisce, interni rosa, pink interior, best hotel gare, plusdeco blo, +DECO, best hotel paris 2020

Una mia amica ha lasciato un commento sotto uno dei miei post su Instagram facendomi notare che recentemente ho pubblicato parecchie foto di alberghi e chiedendomi se questa tendenza nascondesse qualche desiderio recondito. La risposta e’ si’, sicuramente; nelle ultime settimane ho cominciato a sentirmi in trappola. Mi manca la dimensione dell’esplorare. Non posso neanche andare a vedere delle mostre, i musei in Italia sono aperti dal Lunedi’ and Venerdi’ fino alle 18.00, praticamente ci possono andare solo i pensionati che probabilmente a causa del Covid non vanno comunque. Dobbiamo portare pazienza, le cose prima o poi si sistemeranno anche se dubito torneremo alla normalita’ di prima.

Per tornare alla mia ossessione per gli alberghi, oggi volevo farvi vedere l’ Hotel Les Deux Gares. Posizionato fra la Gare du Nord e la Gare de L’Est a Parigi (da qui il nome), questo piccolo hotel ha tutto quello di cui hai bisogno, incluso una palestra e una zona per socializzare. Gli interni sono stati disegnati dall’ enfant-prodige inglese Luke Edward Hall e sono un ottimo esempio di come il colore puo’ transformare uno spazio. Il giovane designer ha abilmente mischiato attraenti verdi, gialli, rosa e celesti con tocchi di rosso, motivi geometrici, strisce, frange, leopardato e molto di piu’. Lo spazio appare cosi’ coerente perche’ i colori principali sono ricorrenti anche se usati in modi diversi: celeste e’ per esempio in un tessuto a strisce, un muro, lo sfondo di una carta da parati, una cornice.

Un incredibile fonte d’ispirazione!

hotel le deux gares, hotel paris, hotel luke edward hall, luke edward hall paris, luke edward hall parigi, blog interni, interni strisce, interni rosa, pink interior, best hotel gare, plusdeco blo, +DECO, best hotel paris 2020
hotel le deux gares, hotel paris, hotel luke edward hall, luke edward hall paris, luke edward hall parigi, blog interni, interni strisce, interni rosa, pink interior, best hotel gare, plusdeco blo, +DECO, best hotel paris 2020
hotel le deux gares, hotel paris, hotel luke edward hall, yellow tiles, yellow bathroom, luke edward hall paris, luke edward hall parigi, blog interni, interni strisce, interni rosa, pink interior, best hotel gare, plusdeco blo, +DECO, best hotel paris 2020
hotel le deux gares, hotel paris, yellow tiles, hotel luke edward hall, luke edward hall paris, luke edward hall parigi, blog interni, interni strisce, interni rosa, pink interior, best hotel gare, plusdeco blo, +DECO, best hotel paris 2020

Fotografie cortesia di Hotel Les Deux Gares.

in Interni, Ispirazione, Ispirazione colori, Persone

Child Studio per Cubitts

Avevo finito l’ultimo post su Child Studio e il loro lavoro in 3D Casa Plenaire dicendo “Non vedo l’ora di vedere il loro nuovo progetto!” e finalmente e’ arrivato il momento!

Questa volta il duo Inglese (Che Huang e Alexy Kos) si e’ spostato a Brighton per arredare il nuovo negozio di Cubitts . Hanno preso ispirazione dal progetto fotografico di Martin Parr The Last Resort che rappresenta immagini della vita di spiaggia. Il fotografo Britannico e’ riuscito a catturare l’eccentricita’ dell’esistenza umana ordinaria con inusuali combinazioni cromatiche.

Studio Child ha disegnato il negozio di occhiali Cubitts usando due colori dominanti -un blu chiaro ceruleo e un giallo pallido- per ottenere un look modernista. Il risultato e’ fresco e contemporaneo.

Uno dei loro precedenti lavori, stra-pubblicato (ma noi siamo stati fra i primi!) e’ lHumble Cafe’ a Londra, un trionfo di rosa e formica.

Photographs courtesy Child Studio.

in Interni, Ispirazione, Ispirazione colori, Mobili

Casa Hoyos, come rendere speciale la tradizione nel 2020

casa hoyos, ag studio, hotel san miguel allende, boutique hotel mexico, plusdeco blog, interior blog

Casa Hoyos, un hotel boutique a San Miguel De Allende, e’ proprieta’ della famiglia Hoyos per 4 generazioni. L’hotel occupa una tipica casa colonica Spagnola in una delle piu’ storiche citta’ del Messico ed e’ stata ristrutturata da AG Studio.

L’albergo con 16 stanze si sviluppa attorno al cortile e i suoi archi con i colori dello stemma di famiglia, nero e pesca, contrastato dai muri rivestiti di un giallo pungente.

La scelta degli arredi e’ originale, i colori e le forme dei pezzi, molti dei quali sono stati disegnati per questo progetto, sono sapientemente mischiati. Il risultato e’ innovativo e tradizionale al contempo e riesce perfettamente a preservare lo spirito del luogo.

Fotografie di Diego Padilla
in Fai da te, Interni, Ispirazione, Ispirazione colori

Piero Lissoni Color Collection

Tre anni fa abbiamo visto molti muri blu, due anni fa molti muri neri e l’anno scorso abbiamo visto molte muri rosa e bordeaux.

Speriamo nel 2018 di vedere molte pareti pitturate con vernici naturali e eco-friendly.

Possiamo cominciare dalla Color Collection di Piero Lissoni per Kerakoll ad esempio; sono a base d’acqua, inodori, esenti da VOC, prive di formaldeide, alchilfenoli etossilati (APEO), coalescenti, plastificanti e metalli pesanti.

E sono disponibili in 100 colori bellissimi.

Spero vivamente che questo sia il futuro della pittura per interni.

Mi piace molto il verde, il terracotta e il blu polvere delle prime tre foto dall’alto nel finitura gessosa extra-opaca @GEL PAINT.

Piero Lissoni, -direttore creativo di marchi come Alpi, Boffi, De Padova, Lema, Living Divani  e il designer dietro alcuni iconici pezzi d’arredo degli ultimi anni- sa quale effetto, prestazione e qualità cerca quando sceglie le pitture per i suoi progetti, quindi chi meglio di lui poteva lavorare con Kerakoll alla creazione di una nuova linea colore ? ?

in Interni, Ispirazione, Ispirazione colori, Mobili

Anni Settanta, il trend del 2018

Anche quest’anno la bellissima rivista online The Lux Padmi ha chiesto di indicare quale sarà il trend più interessante del 2018.

Sono convinta che quest’anno sarà incentrato sui motivi d’impatto; questo è il mio contributo:

“Il 2018 vedrà un nuovo trend che arriva direttamente dagli anni Settanta. Ci siamo già abituati a decorare con le piastrelle, con disegni coraggiosi, sfumature inusuali e arredi vintage ma  quest’anno sceglieremo grafiche ancora più pronunciate per le nostre ceramiche, in combinazioni di colori che per anni abbiamo considerato noiose, se non brutte – come il marrone e arancione o verde menta e grigio.

Le porcellane vintage di ispirazione anni Settanta faranno bella mostra sulle nostre mensole e nuove versioni delle piastrelle anni ’70 renderanno i nostri pavimenti più interessanti e appariscenti”.

 

Leggi qui la mia previsione per il 2017.

Piastrella di Bisazza

Piastrelle di Bisazza

Ceramiche di K+R

Carta da parati di Wallpaper from the 70’s

in Interni, Ispirazione colori, Persone

DKUK Studio

Alcuni dei miei migliori amici vive a Peckham, nel sud di Londra. La nostra amicizia è nata a Brixton e Clapham e circa 10 anni dopo ci ritroviamo ancora a sud, solo che a volte a Sud di Roma e a volte a Sud di Londra 🙂

Peckham è cambiata tantissimo da quando vivevo a Londra, in un modo cos’ veloce e radicale che è possibile solo nella capitale britannica.

E’ adesso un posto pieno di bar e negozi cool, popolato da molte persone  vestite vinateg e con barbe lunghe quanto il Tamigi.

I  miei amici hanno un pub molto vivo qui, chiamato The Montpelier; se siete in zona e volete vedere la vera Londra, fateci un salto (per una pinta o due).

Un buon esempio della nuova vita a Peckham è DKUK Salon , un parrucchiere dove si espongono quadri  che propone un nuovo concetto e degli interni che colpiscono firmati da Sam Jacob StudioDKUK Salon è stato aperto nel 2014 da Daniel Kelly, un artista e parrucchiere che ha avuto l’idea di attaccare quadri invece che specchi nel suo Salone di modo che i clienti potessero apprezzare senza fretta le opere invece che fissare la propria immagine. E’ un’idea concettualmente molto carina ed in questo caso anche ben presentata (anche se devo ammettere, la sensazione di non essere in controllo sull’operato della forbice del parrucchiere, mi mette l’ansia). Questo piccolissimo negozio cattura con muri coperti di assi bianche e un dettagli gialli ispirati agli anni ottanta.

Le foto sono di Jim Stephenson.

SalvaSalva

in Interni, Ispirazione

Mazzini 31 Hotel: punchy colours and antique shades

Ho cominciato a lavorare per una società di produzione fighissima chiamata Allucinazione e sono felice di essere tornata alla normalità dopo la pausa natalizia. 
Ammetto senza remore di non essere una grande fan del Natale. 
Mi piace passare del tempo con la mia famiglia ed i miei amici, mi piace l’atmosfera festiva ma mi manca il mio spazio dopo un pò. Mi piace stare da sola a volte, ne ho bisogno. Ho bisogno di andare un pò in giro da sola. A volte ho bisogno di silenzio. 
Al contrario, il posto che vi faccio vedere oggi è da vivere.  Sarebbe un peccato non farlo.
L’Hotel Mazzini 31 è nel comune umbro di Monteleone, vicino a Terni, fondato nel 1052 da Orvieto. 
L’hotel è in uno stupendo palazzo con vista sulla campagna. 
Degli elementi d’arredo moderno sapientemente scelti e tutti i comfort possibili si inseriscono perfettamente nelle vecchie stanze; le eleganti sfumature pastello dei pavimenti e dei muri originali  esaltano magicamente i colori vivaci di alcuni mobili nuovi o nuovamente ritappezzati e le tonalità incisive dei inserti di plexiglass. 
Per vedere più foto, vai sul loro sito. 
 
Close